Green Night

CHI SIAMO

Come e perché... Fare di necessità virtù?

Clorofilla” è nata nel 1990 dall’iniziativa di alcuni giovani imprenditori senza un preciso vissuto familiare nel settore agricolo.
La spinta prevalente non è quindi rappresentata da una componente di ereditarietà professionale, ma di forte passione e innovazione.

Inizialmente siamo partiti dall’idea di azienda tradizionale, puntando in particolare sulla conduzione dei terreni e sull’allevamento bovino. Su quest’ultimo settore ci siamo però fin da subito orientati sulla produzione biologica. I numerosi capi di bestiame (in particolare bovini da carne) sono allevati allo stato brado nei pascoli di Serra. Qui i bovini pascolano liberi in un territorio aspro e incontaminato: un paesaggio immerso in una pace fuori dal tempo, che pare riservato ai soli rapaci che lo sorvolano, caratterizzato da calanchi, ginestreti, boschi di arbusti spontanei, poche case molte delle quali abbandonate.

Abbiamo quindi individuato proprio nel fattore ambientale la principale carta da visita della nostra attività.

La Legge 33/82 della Regione Emilia-Romagna (legge sulla cooperazione giovanile in agricoltura) ha dato l’impulso decisivo alla costituzione dell’azienda. È stato elaborato un piano investimenti da un’idea imprenditoriale da attuarsi in tre anni. Complessivamente Clorofilla ha effettuato investimenti e dotazioni per oltre 3.600.000 di euro in 10 anni.

Oggi la sede principale dell’azienda è situata a 300 metri sul livello del mare, lungo la strada del Barbotto, croce e delizia dei cicloamatori romagnoli. Oltre alla più famosa delle ascese ciclistiche romagnole, fanno da cornice all’azienda le colline fra la valli del Savio e dell’Uso, con le numerose strade bianche che le percorrono. Essa comprende circa 200 ettari (di cui 130 di superficie agricola utilizzabile) in affitto e proprietà, include anche un bosco ed è coltivata con metodo biologico, certificato dal 1996. Le colture presenti sono: girasole, foraggio, mais, grano, sorgo, orzo, erbe officinali, vite, ciliegie, oltre al settore zootecnico che ha rappresentato l’attività prevalente di questa fattoria nella prima fase. Dal 2001 l’azienda ha assunto una fisionomia marcatamente multifunzionale ed eco-sostenibile, finalizzata al suo consolidamento, ad una maggiore competitività, al mantenimento e all’integrazione del reddito.

Le attività intraprese sono:

  • Agriturismo
  • Agricampeggio
    (15 € a notte disponibilità di bagno, Wi-Fi e postazione barbeque, piscina)
  • Vendita diretta dei prodotti aziendali
  • Fattorie didattiche
  • Educazione alimentare
  • Piazzole per camper
  • Energia biomassa
  • Pannelli fotovoltaici


Servizi al territorio e contratti con la pubblica amministrazione , trinciatura dell’erba lungo le strade, sgombero neve per due Comuni, per ultimo opere di ingegneria naturalistica nell’ambito dei lavori di recupero ambientale e valorizzazione